Coordinatori di Dipartimento

Nuova importanza acquistano i dipartimenti nell’ambito della Riforma degli istituti Professionali in quanto diventano articolazioni funzionali del collegio dei docenti, di supporto alla didattica e alla progettazione.  

Essi possono costituire un efficace modello organizzativo per favorire un maggior raccordo tra i vari ambiti disciplinari e per realizzare interventi sistematici in relazione alla didattica per competenze, all’orientamento e alla valutazione degli apprendimenti, per garantire la continuità verticale e la coerenza interna del curricolo e vigilare sui processi di apprendimento per lo sviluppo dei saperi e delle competenze previste nei profili dei vari indirizzi.

In particolare, nel primo biennio, i dipartimenti possono svolgere una funzione strategica per il consolidamento, con il concorso di tutte le discipline, delle competenze di base per la lingua italiana, la lingua straniera e la matematica, per il raccordo tra i saperi disciplinari e gli assi culturali previsti dall’obbligo di istruzione e tra l’area di istruzione generale e le aree di indirizzo.

 In generale, i dipartimenti possono individuare i bisogni formativi e definire i piani di aggiornamento del personale, promuovere e sostenere la condivisione degli obiettivi educativi e la diffusione delle metodologie più efficaci per migliorare i risultati di apprendimento degli studenti.

  Alla luce di ciò il le competenze del Coordinatore di Dipartimento sono le seguenti:

  • Presiede le riunioni del gruppo disciplinare.
  • Sollecita il più ampio dibattito tra i docenti alla ricerca di proposte, elaborazioni, soluzioni in ordine a: definizione degli obiettivi generali delle discipline e degli obiettivi specifici per classe; definizione dei contenuti delle discipline per classe; tipologie delle verifiche in entrata e in itinere e numero delle prove; criteri e metodi di valutazione degli alunni per classi parallele; standard di competenza, conoscenza ed abilità da fare acquisire all’alunno per il passaggio alla classe successiva; criteri e regole per la gestione dei crediti e debiti formativi.
  • Promuove l’intesa fra i docenti della medesima disciplina per la stesura di prove comuni da sottoporre agli alunni per la verifica incrociata dei risultati.
  • Promuove fra i colleghi il più ampio scambio di informazioni sulle iniziative di aggiornamento, sulle pubblicazioni recenti, sugli sviluppi della ricerca metodologico-didattica inerenti alla disciplina.
  • Si raccorda con gli altri coordinatori di dipartimento per assicurare la programmazione per assi culturali

 

AREA COMUNE (biennio/triennio)

ASSE

DOCENTI

LINGUAGGI

BORTUNE DOLORES

MATEMATICA

TURCO CRISTINA

STORICO -  SOCIALE

CONTALDO MARISA

SCIENZE MOTORIE

DE RINALDIS PAOLA

R.C.  -  MAT. ALTERNATIVA

RAPEZZI LUCIA

 

 

AREA  DI INDIRIZZO

ENOGASTRONOMIA E OSPITALITA’ ALBERGHIERA

ANZILLI STEFANIA

MANUTENZIONE E ASSISTENZA

 

(Meccanico-Termico-Elettrico/Elettronico)

LANZILOTTO DONATO

“Industria e artigianato per il made in Italy

MODA

FONSIMORTI IOLE

AGRARIO

Agraria, agroalimentare e agroindustria

PATRIZI ROBERTO

Chimica, materiali e biotecnologie

Ambientali e Sanitarie

DELLA DUCATA AGATA

 

 

 

53_Coordinatori DIPARTIMENTO di Classe_2020_2021 (1).pdf